Concorsi musicali per band emergenti - Part One

Author: AlexUnder / Date: Wed, 05/21/2008 - 20:06 /

Iniziamo con un distinguo: non tutti sono delle truffe, non tutti garantiscono un'effettiva visibilità alle band, ma alcuni potrebbero davvero fare la differenza.

NB:sono escluse dal presente articolo trasmissioni come Amici, X-Factor o affini... magari  ne parleremo nelle prossime puntate.
 
I concorsi musicali si possono dividere in tre macro-categorie:

  • Settoriali : sono quelli che fanno un distinguo di base e prendono in considerazione solo determinati generi musicali. Ad esempio concorsi per sole Band Metal o Rock, oppure dove la partecipazione è solo indicata ad una specifica zona: solo le band della provincia di Latina o della regione Puglia...e via discorrendo. I premi sono spesso simili alla riffa del paesino: anzichè prosciutti si vincono buoni sconto nel negozio musicale tal dei tali, dove mediamente una Vester costa il doppio di una Fender e un plettro rasenta il valore dell'oro all'oncia.
  • Nazionali : ovvia la destinazione, che si allarga alle volte anche a band straniere (raramente). Offrono molto spesso registrazioni di cd, partecipazioni a manifestazioni nazionali come Heineken Jammin Festival o il Premio Tenco, fino a contratti discografici e tournè vere e proprie.
  • Blasonati : puntano sul nome, su nomi di giurati altisonanti. Al vincitore viene offerta  la vera opportunità di calcare palchi da brivido come quello del Primo Maggio o Sanremo Giovani! Va da sè che una vetrina così importante è aperta a tutti. Infatti, mentre nei primi due casi i concorsi sono aperti solo a band senza contratto, in questo caso invece le major sono spesso all'interno della giuria e spingono le proprie band, lasciando agli indipendenti solo le briciole.

 

Documentazione indispensabile per la domanda di partecipazione:

Molti attualmente si compilano direttamente online, con la possibilità di inviare mp3 o postare link su myspace: significa in sè che non c'è richiesta di denaro. In questo caso mi sento di consigliarli in quanto non ci sono grandi pretese e tentar non nuoce.
 
Altrimenti occorre spedire:

  • Un cd contenente due brani (sono escluse le cover) con il nome della band, il titolo dei brani, la durata e il contatto di un componente del gruppo ben leggibile sul cd;
  • I testi delle canzoni allegando le traduzioni in italiano nel caso si tratti di lingua straniera;
  • Una biografia del gruppo;
  • Una scheda tecnica accompagnata da stage plan;
  • Rassegna stampa (se esiste);
  • Una foto del gruppo;
  • I dati anagrafici;
  • Molto spesso c'è una richiesta di soldi per "far fronte alle spese di organizzazione", che possono giustificarsi per l'affitto della strumentazione o del locale dove avverranno le eventuali serate preliminari dove una giuria competente sceglierà le band che si qualificherà per la serata finale.

Orbene, bisogna capire che il materiale inviato non verrà mai restituito; gli eventuali vincitori spesso concorrono ad un cd compilation ma quasi sempre viene fatta firmare una delibera dove l'associazione (son sempre associazioni) sfrutterà i diritti derivanti da tale brano a suo uso insidacabile, come eventuali passaggi radiofonici. Qui bisogna stare particolarmente attenti, soprattutto se non abbiamo salvato i diritti delle nostre canzoni e per l'uso che se ne farà in seguito. Spesso però questi cd non verranno mai nemmeno pubblicati... quindi il problema non si pone.

La richiesta di denaro è una cosa che mi lascia sempre il beneficio del dubbio sull'effettiva validità e il senza-scopo-di-lucro decantato dalle associazioni. Perchè? Fatevi due calcoli: vi chiedono 50 euro a band, a livello nazionale si iscrivono dalle 500 alle 1000 band e mi sto tenendo basso.

Poi ci sono le preselezioni, solitamente in palestre o locali mezzi morti, in periferia, solitamente di lunedì o martedì: 15 band a serata, un pezzo a testa, ne passano due (se tutto va bene), ma in realtà vengono chiamate a queste serate solo l'1% degli effettivi iscritti. Poi la finale con 7-8 band può essere più o meno ben organizzata, ma viene da se che il grosso del pubblico sono amici e parenti dei partecipanti stessi, spesso chiamati anche a votare in qualità di giuria popolare.
 

Consigli spassionati:

Informatevi prima bene sul tipo di concorso, prediligete quelli gratuiti o al massimo con un costo di iscrizione non superiore ai 20 euro a band.

Occhio al genere, documentatevi sulle precedenti edizioni (se ci sono è meglio). Un festival appena nato deve farsi ancora un nome di richiamo. Informatevi sui forum, contattate anche band che vi hanno già partecipato. Notare il genere dei vincitori è un ottimo indirizzo per capire se i giurati prediligono un genere anzichè un altro. Se siete band con un genere di nicchia, va da sè che non avrete moltissime chance di essere chiamati, tantomeno di vincere, ma spesso l'importante è partecipare. Nessuno vi chiamerà per dirvi che non farete parte della manifestazione, anche se espressamente dichiarato che risponderanno a tutti!

Ricordatevi che siete in Italia! Il cantanto in inglese parte sfavorito come chi suona Metal o Jazz rispetto al cantautore o al pop.

Il cantante e il modo di porsi sul palco valgono di più delle doti tecniche.Iinsomma, chi suona come i Dream Theater ma sta inchiodato avrà meno possibilità di un gruppetto alle prime armi ma scatenato, anche il vestiario fa la sua parte. Spesso si cerca il personaggio rispetto alla qualità della musica.

Sconsiglio la partecipazione a band troppo potenti in quei concorsi che prevedono la partecipazioni di cantantautori e cantanti con le basi.

Infine: non rimaneteci MAI male! Se non vi chiamano o non vincete non vuol dire assolutamente che la vostra musica non è buona nè che siete inferiori ad altri! I giurati spesso sono dei perfetti ignoranti musicali o semplicemente sono amici o economicamente interessati a band "imbucate" in determinati festival per farli arrivare su palchi importanti per vie traverse.

In conclusione, non fate di tutta un'erba un fascio: siate solamente un poco diffidenti  prima di incappare in spese inutili e delusioni spesso cocenti che rischiano di incrinare il rapporto di amicizia all'interno della band.

Se poi mi chiedete se questi concorsi servono davvero a raggiungere il successo il mio parere è: sicuramente NO! Ma spesso aiutano a farvi le ossa! La solita gavetta...

AlexUnder

Ps: a presto la parte seconda. Stay tuned!

Comments

badmirrorThu, 06/12/2008 - 13:38 June 12, 2008

Ho letto con piacere l'articolo, dalla mia posso solo dire di fare tanta, anche troppa tanto non basta mai, attenzione.
Diffidate dai concorsi con mille band raccolte a suonare per le selezioni in pochi giorni, diffidate dei gestori che fanno i contest con la distribuzione dei punti per votare solo a chi consuma, diffidate di sistemi di votazione a applausi o ad alzata di mano (mi è capitato di vedere anche questo e non in un piccolo pub di periferia...).
Diffidate comunque sempre.
Purtroppo ci hanno abituato così.
L'ultimo concorso che ho fatto era per suonare a una delle più importanti manifestazioni musicali in italia e solo per 8 miseri minuti praticamente senza soundcheck. La finale è stata al limite del paradossale, è addirittura passato un gruppo che faceva cover grazie ai loro "santi in paradiso"....
Ma non tutto è nero, anni fa miei amici vinsero le selezioni e suonarono al summer festival di Lucca prima di un grande artista, furono anche trattati molto bene, quindi a volte qualche ottima occasione c'è.
Un ultimo appunto, vero che chi canta pop in italiano oggi se la cava, ma per il resto chi fa rock cantato in italiano e propone una scaletta di soli inediti......oggi suona molto poco. Vanno le scopiazzature di indie, va molto l'heavy ma perchè hanno locali specializzati per il genere un pò dovunque e ovviamente spopolano i coveristi.
Il rock italiano è invece abbastanza (per non dire del tutto) trascurato.

My 2 cents (di euro che non valgono un ghezz)
;-)

AlexUnderThu, 06/12/2008 - 16:16 June 12, 2008

I tuoi 2 centz sono molto apprezzati, anzi, visto che ci siamo sono qui a offrirti se ti va di aiutarmi a sviluppare anche questa sezione insieme.
Ho già pronti altri due articoli per questo che diventerà un "Libro", una nuova funzionalità, che permetterà a tutti di vedere i vari articoli come capitoli della stessa discussione, una legata all'altra.
Le altre due si occupano del tema della registrazione e recensione dei demo/cd e la terza sui diritti d'autore (Siae e CC).
Visto che come me sei da anni infervorato nella musica inedita, con tutti i suoi pro e contro e un bel bagaglio di esperienza, magari possiamo unirci per dare un contributo ai musicisti emergenti.

Cmq la votazione per alzata di mano mi manca....peggio della Corrida di Corrado... :D


AlexUnder
badmirrorThu, 06/12/2008 - 17:10 June 12, 2008

Hola!

Già, altro che la corrida, era un famoso rock contest....
Vabbè, comunque se serve una mano più che volentieri anche se ti avverto che il fattore tempo non è dalla mia ultimamente, sono sotto tesi e impegnato già con diversi siti, in più lavoro, band....
Però dai, se c'è da dare una mano alle band emergenti sparo volentieri qualche cartuccia ;-)

Ciauz

AlexUnderFri, 06/13/2008 - 00:35 June 13, 2008

Ecco bravo, che per fortuna il tempo latita, vuol dire che la vita è impegnata e qualcosa di bello si tira sempre fuori.
Ma qualche cartuccia per la patria fa sempre bene spararla, che se non ci aiutiamo un po' tra di noi, con la musica inedita...


AlexUnder
robyzMon, 06/16/2008 - 17:33 June 16, 2008

"Cmq la votazione per alzata di mano mi manca....peggio della Corrida di Corrado... :D"

La cosa curiosa è che proprio ieri davano alla tele Blues Brothers 2000 che vede vede la Band stavolta ad una "battle of the bands" organizzata da una strega Voodoo in un locale in mezzo ad una palude infestata dagli alligatori... a parte che la sfida è contro una mega band che ospita "gentaglia" come Bo Diddley, BB King e Clapton, ma alla fine la votazione la fanno proprio ad applausometro ;-P

Robyz - Grappero forever

GooseFri, 06/13/2008 - 13:48 June 13, 2008

"diffidate di sistemi di votazione a applausi o ad alzata di mano (mi è capitato di vedere anche questo e non in un piccolo pub di periferia...)."

HAi ragione! Pensa che ad un rock contest molto in voga nella capitale negli anni 90, in un famoso (allora) locale capitolino ho assistito ad una votazione simile: chi portava più amichetti vinceva... o_O

Aggiornamento: mi son ricordato il contest e pure il locale... "Emergenza Rock" al "Castello" ;-)

vabbè...

Intanto ben ri-trovati a tutti.

Peppe

Brock90Sat, 06/14/2008 - 11:16 June 14, 2008

Avete fatto una cosa bellissima, e l'avete messo in quel posto a chi cerca di approfitarsi del talento altrui....
Siete dei grandi

ucciuSat, 06/28/2008 - 23:55 June 28, 2008

Interessante l'argomento! Faccio parte di un'"aspirante band emergente". Per quanto mi riguarda il mio obiettivo è divertirmi facendo la mia musica, però s'è deciso di partecipare a un paio di concorsi: il "Premio Lunezia" e il "Premio Ciampi". Che ne pensate di questi concorsi? Che ne dite di fare qualche nome per mettere in guardia i novellini come me, discriminando concorsi seri da concorsi farsa? Alla fine, se devo partecipare ad un concorso, spendendo tempo, soldi ed energie ne deve valere la pena! Altrimenti vado a fare un bagno a mare che sicuramente va meglio!

In ogni caso gran blog! Complimenti!

AlexUnderMon, 06/30/2008 - 13:50 June 30, 2008

Ciao Ucciu,
francamente non conosco i suddetti concorsi.
Tendenzialmente si evita di fare nomi particolari, anche se nell'articolo ho annoverato alcuni che secondo me possono considerarsi buoni.
Solitamente quelli piccoli, raffazzonati sono quelli spuntati dal nulla, senza una buona base alle spalle.
Quindi associazioni nate così, tanto per fare, dove viene mensionata una giuria di qualità rappresentata per lo più dal macellaio e dal droghiere sotto casa e tante altre cose.
Fare nomi ci si espone anche un po', da mia esperienza personale ti posso dire che grande delusione è stato il Sanremo Rock, con selezioni al limite del delirante e scadente.
Palestra di paesino di provincia, decine di band con un brano a testa, giuria veramente! composta da un farmacista e un macellaio, service da 50W con microfoni da 20 euri, ed il resto portato dai partecipanti stessi!(ad esempio tutti i chitarristi hanno suonato con la MIA strumentazione)
E stiamo parlando di un grosso nome.
Ciliegina sulla torta: ti fanno arrivare alle 18 perchè senza il mio ampli nessuno suona, poi ci fanno esibire alle 2 del mattino.
Fanno arrivare primi i soliti raccomandati, poi ti richiamano dopo un paio di giorni per dirti che sì, vabbè non siamo neanche tra i primi tre, ma abbiamo la stoffa e ci vogliono nella finale nazionale!
Un pezzo, 300 euri da dare, nessun rimborso, semifinali il lunedì!
Finalissima il mercoledì!
Naturalmente non ci siamo fatti fregare e abbiamo risposto picche.
Hanno richiamato quasi tutti, fatto un botto di soldi, alla finale c'erano come spettatori solo i partecipanti che hanno pure dovuto pagare il biglietto d'ingresso e dulcis in fundo del vincitore non si è mai più sentito parlare.

E stiamo parlando di uno dei concorsi nazionali più ambiti.

Avrei anche grossi anedotti sul Primo Maggio tutto l'anno, ma in questo caso sono voci di corridoio non ufficiali....anche se decisamente tante e credibili, ma non posso sbilanciarmi che non abbiamo(per nostra fortuna) partecipato...ma se cerchi in giro troverai sicuramente qualcosa....

spero di esserti stato utile.


La risposta è dentro di te....epperò è sbagliata. - Quelo
AlexUnder
.::Mururoa::.
autogatto9000Tue, 03/24/2009 - 11:26 March 24, 2009

Ciao a tutti

ho letto con molto interesse l'articolo di AlexUnder
lo ritengo molto ben fatto e inoltre lo ritengo importante perchè tratta un argomento poco discusso in genere.

Volevo aggiungere un mio piccolo contributo.

Io da circa 20 anni suono con vari gruppi pop rock e in questo periodo di tempo ho avuto l'occasione di partecipare a svariati concorsi provando sulla mia pelle i pregi e i difetti ben riassunti da AlexUnder.

Da circa 10 anni poi mi sono trovato ad essere dall'altra parte della barricata :-) cioè faccio parte di un'associazione culturale che da 11 anni organizza un festival (www.diacetumfestival.it) all'interno del quale è presente oramai da 7 anni un concorso per autori emergenti appunto.

La nostra realtà è una realtà piccola ma cerchiamo di fare le cose per bene cercando veramente di favorire coloro che poi si esibiranno offrendogli l'opportunita' di esibirsi sul nostro palco (16 metri per 9 di profondita')

Ci tengo a dire che siamo tutti volontari e animati esclusivamente dalla passione per la musica e tutto è reso possibile grazie alla fiducia e al sostegno dei nostri sponsor (piccoli sponsor locali che ci danno contributi dell'ordine di poche decine/centinaio di euro)

In particolare ... proprio a fronte dell'esperienza personale, il concorso che da sette anni mettiamo in piedi ha le seguenti caratteristiche.

ISCRIZIONE GRATUITA - non si paga niente per iscriversi ..e ci mancherebbe! Coloro che aspirano a partecipare dovranno semplicemente iscriversi e spedire il demo con 3 brani originali accollandosi solamente le spese di spedizione della richiesta.

RIMBORSO SPESE - Siamo una piccola realtà ma il concorso è aperto a livello nazionale ... in questo caso abbiamo previsto di dare un rimborso ai 5 finalisti selezionati sulla base delle richieste pervenute pari a 50 euro ... che dovrebbero essere sufficienti almeno per la benzina.

Ai finalisti provenienti da fuori Toscana poi da quest'anno abbiamo deciso di offrire l'ospitalita'(pernottamento e prima colazione) presso strutture alberghiere partner della nostra manifestazione.

Ovviamente offriamo anche la cena ai finalisti il gg della finale (1 agosto 2009)

PREMI - Non sarà tanto ma al vincitore abbiamo previsto un premio in denaro di 250 euro. Collaboriamo inoltre con una radio regionale (radio Toscana) che passerà in alta rotazione per una settimana  il vincitore del ns concorso. A tutti e 5 i finalisti poi oltre alla classica targa premio forniremo una copia DVD della ripresa audio/video del concerto effettuata professionalmente da un laboratorio video nostro partner.

L'allestimento audio luci come tutti gli anni viene effettuato da un service altamente qualificato con un paio di tecnici per gestire la serata.

Considerate infine che l'ingresso al ns palco come sempre sarà gratuito, che oltre ai premi e ai rimborsi spese c'è da pagare il service,  la presentatrice, i permessi SIAE, la promozione dell'evento, stampa manifesti e brochure etc..etc.. ...e poi fate due conti.

Poi c'è da allestire la giuria per la finale ...cercado che sia di più alto profilo possibile...

Chiaramente abbiamo tutto l'interesse che la manifestazione risulti di altà qualità e che i 5 finalisti siano effettivamente validi e quindi stiamo molto attenti alla preselezione delle richieste pervenute.

Insomma non è che vincendo il ns concorso si ottenga automaticamente il successo (anche se un paio di artisti che hanno calcato il ns palco poi ci sono arrivati) ma sicuramente può essere una bella esperienza utile, come dice AlexUnder , a farsi le ossa.

Sarei curioso di sapere le vs opioni in merito.
 

AlexUnderTue, 03/24/2009 - 15:55 March 24, 2009

Ciao Gatto,
un commento molto markettaro, ma te lo concedo. ;)
Alla fine ci si fa un mazzo così ad organizzare eventi del genere presentandoli come professionali e cercando di mettere insieme qualità e musica all'altezza.
Francamente non conoscevo il festival che organizzi, ma visti i presupposti mi sembra molto valido, ma soprattutto trasparente nella sua gratuità.
Oltre tutto il minimo rimborso e il soggiorno per chi viene da fuori mi sembra davvero molto rispettoso nei confronti degli artisti.
Aldilà del farsi le ossa è sempre bene sapere a cosa si va incontro.
Io non posso far altro che augurarti un in bocca al lupo eppoi magari alla fine della fiera postare anche qui un resoconto dell'evento.


La risposta è dentro di te...epperò è sbagliata. - Quelo
AlexUnder .::Mururoa::.
autogatto9000Fri, 03/27/2009 - 12:20 March 27, 2009

Grazie per gli auguri Alex .. e aspetto con trepidazione la Part Two dell'articolo.

A presto!

PS ci sarebbe un punto su cui riflettere e confrontarsi : le schede tecniche e i curricolum degli artisti emergenti che a volte sono adir poco fantastici .. se vuoi mi cimento in un commento :-) .. mi piacerebbe leggere i tuoi consigli anche su questo argomento.

 

AlexUnderFri, 03/27/2009 - 14:24 March 27, 2009

Le altre parti di questo vademecum sono state già scritte da me nei mesi scorsi, in realtà ho toccato altre problematiche relative alle band emergenti, quindi non sono focalizzati su questa tema in assoluto, li puoi trovare qui:

Vademecum 2 - Demo e Recensioni

Vademecum 3 - Siae e CC

Per quanto riguarda i curricula delle band, beh, in effetti, non me ne sono capitati molti tra le mani, potrebbe essere un buono spunto per un quarto articolo, posta se vuoi, potrebbe essere molto divertente(stando bene attenti a non


La risposta è dentro di te...epperò è sbagliata. - Quelo
AlexUnder .::Mururoa::.
cepyxSun, 10/04/2009 - 22:38 October 04, 2009

...e ve ne potrei raccontare delle belle! Finti concorsi "Una voce per Sanremo", dove venivi continuamente ripescato per far numero... una mia amica vinse, ma non arrivò mai a Sanremo :-(

Nel 1997 invece ho vinto il Premio Città di Latina e devo dire inaspettatamente, visto che portavo un pezzo originale al limite della follia!

Anch'io nel lontano 1994 partecipai ad Emergenza Rock al Castello (Roma), facevo la corista di un gruppo: addirittura anche la conta delle alzate di mano era fasulla, perchè in realtà passava chi risultava avesse venduto più biglietti d'ingresso (anche se poi la gente non veniva, quindi erano i gruppi che si auto-compravano pacchi di biglietti: al solito va avanti chi c'ha i soldi!). E pensare che ora questa manifestazione è diventata addirittura Europea! Bah...

Negli ultimi anni MarteLive sta diventando un po' come Emergenza Rock, forse anche peggio... non è ad alzata di mano, ma in ogni caso passano i gruppi che portano più gente, che cenano e consumano nel locale ospite... E poi magari all'ora di pranzo del giorno della tua esibizione ti chiamano (anzi ti mandano un'e-mal!) e ti dicono che tu e gli altri 4 gruppi della stessa serata dovete cambiare giorno (dopo che hai invitato mezzo mondo al concerto) perchè i Subsonica andranno a fare un djset in quel locale dopo il concerto a piazza del Popolo (aprile 2009)...!

E ce ne sono altri più grandi che fanno delle porcate... ma lasciamo perdere.

Vorrei spendere invece due parole sul Diacetum Festival, al quale mi ero iscritta quest'anno: non sono stata selezionata per le finali, ma almeno me l'hanno comunicato con una e-mail (non la fa quasi mai nessuno)! Ci riproverò il prossimo anno :-)

E per finire lode al Liri Festival, che oltre all'organizzazione perfetta, giuria di giornalisti, trasmissione radio e tv satellitare, un sacco di rassegna stampa, dà anche dei premi concreti: posso dire aver gioiosamente vinto il 1° premio - 4 giorni a Madrid per due persone, stesso premio per la categoria gruppi, dove è partita la band al completo!

Un saluto a tutti!

Stay tuned :-)

 

Cecilia Amici

 

 

AlexUnderSun, 10/04/2009 - 23:24 October 04, 2009

Ciao Cecilia e grazie del tuo intervento in questa discussione, che almeno mi da il piacere di essere letta e può tornare utile a molti anche a distanza di tempo.

Di Emergenza sapevo, in quanto la band in cui sono appena entrato a suonare, ci si è esibita lo scorso anno e mi hanno confermato quanto detto da te.
Da un'iniziativa che ha la prosopopea di presentarsi come europea ci si aspetta davvero di più rispetto a delle alzate di mano...

Per quanto riguarda Martelive invece ti ringrazio della dritta, in quanto ho avuto diverse testimonianze, alcuni ne parlano bene, altri male, ma non sapevo minimamente funzionasse allo stesso modo di emergenza.

Ti ringrazio anche di aver menzionato invece concorsi seri, che magari meriterebbero maggior rilievo.

Intanto in bocca al lupo per la tua attività artistica, che mi sembra davvero ad alti livelli.


La risposta è dentro di te...epperò è sbagliata. - Quelo
AlexUnder .::Mururoa::.
cepyxMon, 10/05/2009 - 00:09 October 05, 2009

Grazie a te Alex! Stavo cercando qualche concorso nuovo e serio per  "far girare il nome" e mi sono imbattuta in questo blog... è molto importante confrontarsi su queste cose, tanti che organizzano i contest tanto per riempire i locali e fare a metà col localaro a spese dei poveri artisti che cercano solo un palco dove esibirsi, bè, la devono fà finita! E ce ne sono tanti, soprattutto a Roma... meglio che non faccio nomi, và...

Per quanto riguarda MarteLive non so che dire... io mi sono trovata male con il locale che ci ha ospitato in effetti, speravo in una maggiore tutela da parte dell'organizzazione... però conosco anche tanti amici che hanno partecipato e si sono trovati bene, quindi che ti devo dire? Quest'anno ci riprovo e speriamo bene ;-)

A presto!

 

Cecilia

 

PS: mi trovi pure su fb ;-)

 

 

 

cepyxMon, 10/05/2009 - 00:16 October 05, 2009

Ciao Lobardo, grazie dei complimenti!

Che cos'è il Coatto?

cepyxMon, 10/05/2009 - 00:34 October 05, 2009

Bella iniziativa! Però ho tutta la band nuova (per fortuna), bisogna vedere che mi dicono...

Comunque tenetemi aggiornata :-)

AlexUnderMon, 10/05/2009 - 09:55 October 05, 2009

Il Coatto è una tre giorni di jam, improvvisazione pura, scambio culturale e seminari/workshop di professionisti, soprattutto nell'ambito della sei corde. Tutto a titolo rigorosamente gratuito e nello spirito musicale più bello.

Il problema della band non esiste, in quanto non esibiscono le band, ma si viene con lo spirito di suonare qualsiasi cosa con chiunque, nel vero spirito che la musica, ha volte, ha perso di vista: quello della condivisione!

Ma ti invito a leggere alcuni articoli dello scorso anno e puoi contattarci quando vuoi per qualsiasi informazione, averti con noi sarebbe un vero piacere, ci sono anche molti cantanti in gamba ed è sempre un piacere avere tra noi musicisti che hanno una cultura musicale aperta a 360°.

Questa è l'edizione dello scorso anno.
Mentre queste sono le "testimonianze" :)


La risposta è dentro di te...epperò è sbagliata. - Quelo
AlexUnder .::Mururoa::.
aleThu, 12/10/2009 - 02:00 December 10, 2009

Ciao qualcuno ha mai partecipato ad Asti nuovi rumori? Mi hanno parlato bene del concorso, pare he la giuria sia davvero valida.

Ciao a tutti

Ale